Facebook per le aziende: ecco perché dovrebbe “piacervi”

0

Facebook SavioSe chiedete a un imprenditore italiano come pianificherà la propria comunicazione l’anno prossimo, probabilmente vi dirà che prenderà in considerazione i social media molto più di quanto ha fatto l’anno passato. Se lo chiedete a un imprenditore in Germania, in Brasile o negli USA, potete di certo togliere quel “probabilmente”. Secondo i dati che arrivano da più parti, infatti, i “social” sono lo strumento su cui oggi si concentra l’attenzione delle aziende, soprattutto nei mercati più evoluti: in parte perché è un fenomeno in pieno e veloce sviluppo, in parte per la crisi che sta attraversando i mezzi di comunicazione più tradizionali, stampa in testa.

E in tutto ciò, come potete intuire, Facebook la fa da padrone. È molto probabile che ognuno di voi sappia abbastanza bene come funziona il network creato da Mark Zuckerberg: profili, pagine e “mi piace” sono ormai questioni sulla bocca di tutti, non solo dei cosiddetti “nativi digitali”. Ci soffermeremo dunque sulle ragioni per le quali un’azienda dovrebbe iniziare a puntare su Facebook, se non l’ha ancora fatto.

È gratis

Aprire una pagina aziendale non costa nulla e non porta via più di un quarto d’ora. Certo, altra cosa è gestirlo bene: qui ci vanno costanza e sensibilità, e dunque anche un po’ di investimento. Ma ne vale la pena per le ragioni che trovate qui sotto.

Più di 400 milioni

È il numero di utenti di Facebook ad oggi, ed è un dato in continuo aumento (se fosse una nazione sarebbe la terza più grande al mondo). Fra questi ci sono privati, aziende, associazioni e altre categorie.. Dunque, gran parte dei clienti di ogni azienda è su Facebook, e questo è un importante dato di fatto.

Amplificare il messaggio

Ogni volta che un utente clicca “mi piace” su una pagina aziendale, riverbera il suo messaggio e i suoi contenuti sul proprio profilo: si stima che ogni utente di Facebook ha in media 130 amici con cui condividere ciò che gli piace.

Un business più caldo e “umano”

Facebook, si sa, è un luogo in cui il divertimento e le chiacchiere sono molto presenti. Ma se da una parte questo può essere un ostacolo per chi vuole focalizzare un messaggio, dall’altra può rendere più amichevole l’immagine di un marchio creando un rapporto più intimo con i suoi clienti.

Risultati misurabili

Facebook offre uno strumento di controllo delle visite e dei “mi piace” alle pagine aziendali: statistiche e dati aggiornati in tempo reale che possono rivelarsi molto utili per analizzare la composizione e le abitudini dei propri seguaci (e quindi dei propri clienti, attuali e potenziali).

Per chi vuole entrare nello specifico e approfondire i dettagli più tecnici, Facebook ha creato una guida online dedicata alle aziende: è utile e ben fatta, e offre risposte puntuali a ogni possibile dubbio.

Ah, quasi dimenticavo: oggi anche Savio è su Facebook. Per rimanere in contatto e scoprire ogni giorno le ultime novità, basta andare qui. E cliccare “mi piace”, naturalmente…

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA