Il valore della qualità: i banchi prova e la marcatura CE

0

banchi prova

La marcatura CE è un simbolo che certifica la conformità di un prodotto ai requisiti di sicurezza o di prestazioni stabiliti dalle direttive europee. Per il settore dei serramenti questo sigillo di qualità è diventato obbligatorio dal 1 febbraio 2010, ma ancor oggi la situazione non può affatto dirsi risolta. Sono ancora moltissimi, infatti, gli infissi messi ogni giorno sul mercato senza marcatura comunitaria, e qui il problema ha certamente una doppia faccia. Da un lato i clienti finali non hanno una vera consapevolezza del profondo valore che il marchio CE ha per i diversi componenti di un serramento, per la loro qualità costruttiva o prestazionale e per il livello di sicurezza che garantiscono a chi lo usa. Dall’altro lato, quello di alcuni produttori che ritengono di non poter sostenere i costi elevati che comporta seguire le regole stabilite in Europa.

Un’azienda come Savio, i cui prodotti seguono scrupolosamente le direttive europee (nella grande maggioranza dei casi le seguivano anche quando la marcatura non era obbligatoria), investe una parte importante delle proprie risorse nel garantire ai propri clienti parametri certi di qualità e sicurezza. Ma come funziona il processo attraverso cui un serramento ottiene il marchio CE, e quindi il definitivo via libera alla commercializzazione? Per vederlo da vicino abbiamo fatto un giro nel Laboratorio Qualità dello stabilimento Savio.

Il cuore di questo reparto, contiguo all’area di stoccaggio, sono i “banchi prova” sui quali i serramenti in alluminio di varie tipologie, assemblati con accessori Savio sono sottoposti ai test pratici necessari a ottenere la marcatura. Ogni prova sul serramento e sui suoi accessori risponde a una precisa normativa europea:

Test di permeabilità all’aria – UNI EN 1026

Attraverso le strumentazioni del banco prova si crea una diversa pressione tra i due lati del serramento e si misura la quantità d’aria che filtra da una parte all’altra. Sono previste 4 classi, in ordine crescente di prestazioni.

Test di tenuta all’acqua – UNI EN 1027

Sul banco prova si misura la capacità dell’infisso di impedire infiltrazioni, sottoponendolo a un getto d’acqua con una pressione e per un tempo stabiliti. La classificazione prevede 9 livelli, abbinati alla lettera A in caso di infissi completamente esposti all’acqua, o alla lettera B in caso di infissi parzialmente protetti.

Test di resistenza al carico di vento – UNI EN 12211

Qui il serramento viene esposto a pressioni d’aria elevate per tempi molto brevi, simulando le tipiche folate d’aria a cui sarà sottoposto una volta montato. Viene misurata la flessione che subisce il serramento con il variare della pressione/depressione; la deformazione rilevata serve a valutare il limite dimensionale del serramento e la scelta del vetro da installare. Come ultima fase del test si esegue un colpo di sicurezza, ad una pressione/depressione molto elevate, utile a verificare la resistenza meccanica del serramento. L’insieme di questi fasi del test viene “codificata in 15 classi differenti a seconda del grado di deformazione che il serramento mostra durante la prova.

Tutte le prove sono effettuate in witness testing con la supervisione di un ente esterno certificatore, che garantisce imparzialità e oggettività dei risultati. Savio in questi casi si affida a IRCcOS.

Solitamente, i test sono effettuati sui serramenti e sugli accessori con performance inferiori: se superano i test, infatti, la marcatura è estesa automaticamente ai prodotti di livello superiore senza bisogno di ripetere i test. Nonostante questa facilitazione, logica da un punto di vista tecnico, si può comunque intuire quanto sia impegnativo per un produttore soddisfare i requisiti imposti dalle direttive europee. Ma anche quanto valore abbia il marchio CE per il cliente finale.

Qui torniamo alle considerazioni iniziali: il nostro settore, lungo tutta la filiera che va dai produttori ai rivenditori, deve imparare a comunicare il valore del proprio impegno in questo senso. Solo così i clienti sapranno scegliere con consapevolezza un prodotto marcato CE, che porta con sé un insieme di caratteristiche che superano di gran lunga il valore economico e coinvolgono aspetti inestimabili, come la sicurezza di tutti noi.

Lascia una risposta

Inserisci commento
Inserisci il tuo nome