VietBuild: una finestra sul sol levante

VietBuild: una finestra sul sol levanteL’area asiatica è certamente una delle più interessanti da un punto di vista commerciale per chi fa il nostro mestiere. A dispetto di un mercato interno dinamico ma con volumi ancora ridotti, le prospettive sembrano decisamente positive sotto molti punti di vista. Per questo, anche gli eventi e gli appuntamenti commerciali da quelle parti sono un’occasione preziosa per instaurare nuovi legami, sondare le peculiarità del mercato, presentare le proprie novità e scoprire quelle delle aziende locali.

Il VietBuild Exhibition, l’evento annuale dedicato al settore dell’edilizia organizzato dal ministero vietnamita delle costruzioni, è un appuntamento sempre più importante in questo senso. Arrivato alla 14ma edizione – a Ho Chi Min City, fra il 18 e il 22 giugno scorsi – è di fatto la fiera più importante in Vietnam e richiama ogni anno migliaia di visitatori – fra privati, professionisti e addetti ai lavori – da tutta l’area. Gli organizzatori, come ogni anno, hanno lavorato perché il VietBuild non fosse un semplice salone dell’edilizia, ma una vera e propria piattaforma commerciale in cui imprenditori e professionisti potessero scambiarsi informazioni, far nascere nuove opportunità e, perché no, imparare nuove cose. Sono stati molti, infatti, i workshop tecnici e commerciali offerti a una platea davvero numerosa.

Anche Savio era presente all’evento con un proprio spazio, in cui ha presentato al mercato vietnamita alcune delle principali soluzioni a catalogo, con un grande carattere di innovazione per quest’area geografica: SlideArt LS e TS, Pivoty, gli accessori per vasistas e anta-ribalta, per gli oblò (di Alutec) e il sistema di ventilazione meccanica controllata Aircare di Thesan, particolarmente indicata in un’area geografica a clima caldo e umido, e con alti livelli di inquinamento come quella.

E’ stata un’occasione interessante e molto utile, soprattutto per sondare direttamente le tendenze di un mercato sempre più strategico per noi, e per rinsaldare i rapporti anche con i partner istituzionali coinvolti nell’evento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.