Falso allarme: il 65% è davvero un’ottima notizia

falso allarme - detrazioni 65%Non appena la notizia della proroga delle detrazioni è stata ufficializzata e diffusa, pochi giorni fa, hanno iniziato a girare anche alcune indiscrezioni sulle ipotetiche limitazioni ai bonus. News che hanno interrotto l’atmosfera di ottimismo lanciando un allarme: secondo più voci, infatti, nel decreto sarebbero state introdotte pesanti restrizioni riguardanti il costo unitario, l’obbligo delle valvole termostatiche e l’inasprimento dei limiti di trasmittanza. Limiti che avrebbero depotenziato pesantemente l’iniziativa, lasciando dubbi sulla sua sostenibilità.

Fortunatamente, però, tutti i dubbi si sono sciolti con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del testo definitivo. Rispetto al documento in entrata, infatti, sono stati stralciati tutti i riferimenti ai temuti parametri: costi massimi, valvole e trasmittanza non saranno un limite all’applicabilità del 65%, che appare dunque un’opportunità praticabile e sostenibile, soddisfacendo le aspettative del settore. Falso allarme dunque, “Il decreto nella sua forma definitiva approvato dal Governo – si legge sul comunicato ufficiale Uncsaal – rappresenta un grande risultato per l’intero mondo delle costruzioni in generale e per il settore dei serramenti in particolare”.

Per un dettaglio su tutte le disposizioni contenute nel Decreto, leggi il nostro post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.